Bagaglio a mano e compagnie aeree

Il bagaglio a mano deve essere incluso nel prezzo del biglietto aereo.

Due compagnie aeree low cost sono state sanzionate dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a causa della poca trasparenza sui prezzi dei biglietti. L’ AGCM dopo due istruttorie effettuate nei mesi di settembre e ottobre 2018 nei confronti delle compagnie aeree low-cost Ryanair e Wizz Air, ha constatato che le modifiche alle condizioni generali riguardanti il bagaglio a mano grande, ovvero il trolley, ingannano i clienti sul reale prezzo del biglietto, in quanto non lo includono nella tariffa base.
Le due compagnie aeree, infatti, permettono di trasportare solo una piccola borsa da sistemare sotto il sedile, lasciando vuote le cappelliere, utilizzate per il nuovo servizio a pagamento per il trasposto del bagaglio a mano grande .
Il bagaglio a mano oltre ad essere un’abitudine da parte dei passeggeri è anche un elemento essenziale sul trasporto aereo, e deve essere garantito senza nessun costo aggiuntivo; nel caso in cui siano presenti supplementi inevitabili e prevedibili devono essere compresi nel prezzo base fin dal primo contatto e non successivamente con la richiesta di ulteriori somme. A differenza, le due compagnie low-cost chiedevano un supplemento che variava dai 5 ai 25 euro per il bagaglio a mano grande.
Le due compagnie aeree Rayanair e Wizz Air sono state multate rispettivamente per 3 e 1 milione di euro.